Home | Appuntamento | Informazioni | Area riservata | Photogallery | News | E-Book
SONOS S.a.s.
Consulenze in Acustica Ambientale, Industriale e Architettonica
    Home        SERVIZI        ACUSTICA         ILLUMINOTECNICA        CHI SIAMO        Utilities        Contatti 
 ILLUMINOTECNICA
ILLUMINOTECNICA >> FATTORE MEDIO DI LUCE DIURNA

Metodi di valutazione della luce naturale negli ambienti

I metodi di predimensionamento si dividono in due grandi famiglie: quelli che si basano sul fattore di utilizzazione, di origine prevalentemente americana, e quelli che invece si fondano sulla fattore di luce diurna, di origine europea, metodi che si basano sul calcolo del fattore di luce diurna. Essi prendono spunto dalla considerazione che in termini assoluti il livello di illuminamento interno è notevolmente variabile, mentre il rapporto tra illuminamento su di una superficie posta all’interno ed una posta all’esterno nello stesso istante presenta una minore variabilità.

Si basano inoltre sull’osservazione che il maggiore responsabile della variabilità nel tempo e nello spazio dell’illuminazione naturale interna agli edifici è la luce che arriva direttamente dal sole e che viceversa le condizioni più gravose per una verifica dell’illuminazione naturale sono quelle in cui non si ha illuminazione diretta dal sole e si è in condizioni di cielo completamente coperto.
Sulla base di queste considerazioni si è allora introdotto una grandezza sintetica e adimensionale detta fattore di luce diurna, F, in grado di descrivere le prestazioni luminose dell’involucro edilizio, la quale non dipende dal livello di illuminamento esterno, ma solo dalle relazioni geometriche tra punto considerato all’interno dell’ambiente e volta celeste. Tale grandezza è definita come:
“il rapporto tra l’illuminamento, E, che si realizza su di una superficie orizzontale posta all’interno dell’ambiente considerato grazie alla luce proveniente dalla volta celeste (non si considera la radiazione diretta proveniente dal sole), e quello che contemporaneamente si ha su di una superficie orizzontale posta all’esterno senza alcuna ostruzione, E0”.


In base a tale definizione il fattore di luce diurna può essere calcolato con la relazione seguente:


 SONOS Sas di Boldrini Maria Chiara & C. - Via Rabbiosa, 68 Ferrara (FE) - P.IVA 01711440386 tel. fax 0532 44892 - cell. 348 3833350 - Privacy - Note legali
Powered by Logos Engineering - Lexun ®
14/10/2019